3 – game of life

‘Game of Life’ è un automa cellulare sviluppato dal matematico inglese John Conway sul finire degli anni sessanta. Il gioco della vita è l’esempio più famoso di automa cellulare: il suo scopo è quello di mostrare come comportamenti complessi possano emergere da regole semplici e interazioni a molti corpi. Il gioco è un esempio di sviluppo e auto-organizzazione: è infatti senza giocatori, intendendo che la sua evoluzione è determinata dal suo stato iniziale, senza necessità di alcun input da parte di giocatori umani. Si svolge su una griglia di caselle quadrate (celle) che si estende all’infinito in tutte le direzioni; questa griglia è detta mondo. Ogni cella ha 8 vicini, che sono le celle ad essa adiacenti, includendo quelle in senso diagonale. Ogni cella può trovarsi in due stati: viva o morta (o accesa e spenta, on e off). Lo stato della griglia evolve in intervalli di tempo discreti. Gli stati di tutte le celle in un dato istante sono usati per calcolare lo stato delle celle all’istante successivo. Tutte le celle del mondo vengono quindi aggiornate simultaneamente nel passaggio da un istante a quello successivo: passa così una generazione. Le transizioni di stato dipendono unicamente dal numero di vicini vivi:

1-Una cella morta con esattamente 3 vicini vivi nasce, diventando viva;
2-Una cella viva con 2 o 3 vicini vivi sopravvive;
3-Una cellula viva con meno di due vicini muore, per isolamento;
4-Una cellula viva con più di tre vicini muore, per sovraffollamento.

Le medesime regole sono applicabili come principi generativi dello spazio; la variazione della prossimità, sulla superficie estensiva considerata, degli elementi che nella ridondanza definiscono l’organismo architettonico può essere assunta come un continuo feedback in grado di informare il sistema del suo grado di efficienza complessiva, al fine di provocarne una evoluzione che procede per iterazioni nello spazio e nel tempo.

Tag: , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: