network automata_14.04.2009

Dopo aver processato una “rete” regolare di punti, sono state variate le distanze tra le celle rimaste inserendo un numero N di attrattori in grado di modificare topologicamente il sistema e di svilupparlo intorno a polarità assegnate da input. L’avvicinamento reciproco dei nodi, quando sufficientemente marcato, permette la copertura di alcune parti del sistema attraverso la definizione di superfici piane triangolari.

Segue il codice in Rhinoscript.

Pagine: 1 2

Tag: , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: